Cons. Stato, Sez. IV, 10 gennaio 2024, n. 358

L’istituto del soccorso procedimentale va tenuto distinto rispetto al soccorso istruttorio, il quale vieta, in sé, qualsiasi tipo di intervento sulle offerte tecniche ed economiche. Di contro, mediante il ricorso all’istituto del soccorso procedimentale, la Stazione Appaltante può richiedere all’operatore economico concorrente chiarimenti in ordine al contenuto dell’offerta (tecnica o economica che sia), al fine di cristallizzare l’effettiva volontà negoziale del concorrente, pur tenendo fermo il divieto di apportare modifiche, correzioni o integrazioni all’offerta, in virtù della salvaguarda del principio della par condicio, nonché in forza “principio generale dell’autoresponsabilità dei concorrenti.

.

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi