Cons. Stato, Ad. Plen., 24 gennaio 2019, n. 1

  1. Ad avviso dell’Adunanza Plenaria la mancata puntuale indicazione in sede di offerta, dei costi della manodopera comporta necessariamente l’esclusione dalla gara senza possibilità di applicare il soccorso istruttorio;
  2. L'Adunanza Plenaria, con la recente ordinanza di rimessione alla Corte di Giustizia Europea ha ritenuto che tale questione non si può affrontare non risolvendo i dubbi in merito alla compatibilità di alcune disposizioni normative nazionali con alcuni princìpi del diritto unionale;
  3. Sulla base dell’ordinanza della Corte di Giustizia UE, Sesta sezione del 10 novembre 2016 in C697/15, l’Adunanza Plenaria ha ritenuto necessario che “sia chiarito definitivamente quale sia l’amito oggettivo della norma di cui in particolare al secondo paragrafo dell’art. 18 della Dir. 2014/24 che impone agli Stati membri l’adozione di «misure adeguate» in relazione alla necessità di garantire che gli operatori economici rispettino gli obblighi applicabili in materia di sicurezza sul lavoro nell’esecuzione di appalti pubblici”.

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi