Cons. Stato, sez. V, 6 luglio 2020, n. 4316

Né la legge né tanto meno il bando e gli altri documenti di gara … pongono a carico dei concorrenti l’obbligo di dichiarare i rinvii a giudizio dei propri amministratori. In relazione agli obblighi di legge, come sottolinea l’appellante, nemmeno le linee-guida ANAC in materia (n. 6 del 2016, sopra citate) fanno riferimento ai rinvii a giudizio in sede penale come fatto valutabile dalle stazioni appaltanti ai fini del giudizio di affidabilità professionale degli operatori economici, ai sensi della lettera c) dell’art. 80, comma 5, d.lgs. n. 50 del 2016 (nella formulazione applicabile ratione temporis).

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi