TAR Lombardia, Milano, sez. II, 25 maggio 2020, n. 928

Il principio di unicità dell’offerta e il conseguente divieto di presentare una offerte plurime o alternative è finalizzato ad evitare che un (solo) concorrente possa aumentare le sue probabilità di aggiudicazione. La formulazione di proposte diverse e alternative nell’ambito dell’offerta può essere al più prevista dalla lex specialis quale facoltà concessa a tutti i concorrenti.

 

Conforme: TAR Piemonte, Sez. I, 11 febbraio 2019, n. 193; TAR Emilia-Romagna, Bologna, sez. II, 5 febbraio 2019, n. 122.

 

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi