Consiglio di Stato, sez. II, 12 marzo 2020, n. 1788

1. La vendita dei generi di Monopolio, come disciplinata dalla legge n. 1293/1957, può intervenire solo attraverso il rilascio di una apposita concessione amministrativa, riferendosi ad un’attività ancora oggetto di monopolio statale. Nel procedimento di rilascio di provvedimenti per la rivendita speciale di generi di monopolio, pertanto, deriva l’inconfigurabilità dell’art. 20 della legge n. 241/1990 sulla formazione del titolo abilitativo attraverso il meccanismo del silenzio assenso. Né, del pari, può trovare applicazione l’art. 19 della legge n. 241/1990, trattandosi di attività riservata all’Amministrazione che non è in alcun modo nella disponibilità del privato.

 

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi