TAR Campania – Salerno, sez. I, 28 marzo 2018 n.466

Il T.A.R. Campania-sezione distaccata di Salerno ritiene che l’art. 80 comma V lett. c) del D. Lgs. 50/2016 rivesta, contrariamente a quanto previsto dal precedente Codice degli Appalti, valenza tassativa.
Pertanto, rilevano quali “gravi carenze nell’esecuzione del contratto” solo inadempimenti qualificati, consistenti nella mancata contestazione in giudizio della risoluzione anticipata o nella conferma della stessa all’esito di un giudizio, ovvero idonei a determinare una condanna al risarcimento danni o ad altre sanzioni.
(Conforme: T.A.R. Campania- Salerno, sez. I, 2/1/2017, sent. n. 10 - Difforme: Consiglio di Stato, sez. V, 2/3/2018, sent. n. 1299)

Abbonati per continuare a leggere

Un anno di abbonamento a soli 89.90 €

Sei già abbonato? Accedi